A ovest di roma

Fante_cover

John Fante, A ovest di Roma, Einaudi

A ovest di Roma è composto da due racconti, ma consigliamo soprattutto il primo: Il mio cane stupido.

 

 

 

Il protagonista Henry Molise è uno scrittore 45enne con un romanzo nel cassetto che si guadagna da vivere scrivendo patetiche sceneggiature televisive. Ed è anche padre di quattro figli strampalati. Poi arriva dal nulla un cane gigantesco e grottesco di razza Akita e per giunta frocio (lo definisce lui così!). Il cane viene battezzato Stupido e cambierà per sempre la vita della famiglia ma soprattutto di Henry. Una delle scene più dissacranti è il passaggio in cui Stupido combatte (e vince su tutti i fronti) contro il boss canino del quartiere, Rommel, un pastore tedesco chiamato anche “il piccolo Führer”, tentando di sodomizzarlo.

Questo romanzo bestiale abbiamo venduto, ma ci sono tanti altri su: http://www.comprovendolibri.it/?uid=Razzabastarda

 

 

Comments are closed.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close