Newsletter di Settembre

 

Ecco la nostra newsletter di settembre, dedicata alle adozioni di cani anziani

scarica in formato PDF

 

Newsletter 3 pag1

 

(altro…)

Newsletter di Settembre

 

Ecco la nostra newsletter di settembre, dedicata alle adozioni di cani anziani

scarica in formato PDF

 

Newsletter 3 pag1

 

(altro…)

Il cioccolato fa male agli animali

cioccolato

 

L’avvento è il periodo delle belle tavole bandite a festa, con tanti dolci.
Ma attenzione: la cioccolata contiene teobromina, un principio attivo simile alla caffeina, che è velenoso per gli animali.
La dosi letale per un cane o un gatto è di 100 mg per ogni kg di peso dell’animale. Quindi una tavola di cioccolata come nella foto basterebbe per uccidere un cane taglia piccola.

Tenete la cioccolata fuori dalla portata di cani e gatti!

 

Il menu vegetariano del 24 Dicembre

 

– Antipasto –

Melanzane croccanti

 

Ingredienti:

2 melanzane

1 uovo

2 manciate di pangrattato

1 cucchiaino coriandolo

sale, pepe, olio

 

 

Preparazione:

Si parte dalle melanzane: lavatele, spuntatele e tagliatele a rondelle spesse circa 1 centimetro. Prendete quindi una ciotola e mescolateci all’interno una manciata di pangrattato. Conditelo con un cucchiaino di coriandolo e aggiustate di sale e pepe. Immergete ora le melanzane nell’uovo precedentemente sbattuto da entrambi i lati, quindi passatelo nel pangrattato. Scaldate ora una padella con l’olio per frittura e, una volta bollente, fate friggere le vostre melanzane per un paio di minuti per parte. Quando vedete che si forma la crostina dorata, toglietele dalla cottura e mettetele a riposare in un piatto foderato di carta assorbente.

 

 

– Primo piatto –

Pasta con radicchio rosso di Treviso, gorgonzola e noci

 

Ingredienti:

250 gr di pasta

1 cespo di radicchio

mezza cipolla

1 cucchiaio di Gorgonzola

una manciata di noci

aceto balsamico

sale, pepe, olio

 

Tempo di cottura: 15 minuti 

Preparazione:

Prendete una padella e fate imbiondire all’interno la cipolla tritata in un filo di olio. Quando si sarà rosolata per bene, aggiungete il radicchio tagliato a striscioline e mezzo bicchiere di acqua; attendete quindi la sua completa cottura coprendo la pentola con un coperchio. Se dovesse essere necessario, aggiungete un altro po’ di acqua. Quando il radicchio si sarà cotto, aggiungete il Gorgonzola tagliato a dadini e le noci spezzettate grossolanamente. Coprite il tutto con un coperchio, finché il formaggio non avrà iniziato a sciogliersi. Aggiustate di sale e pepe. In ultimo momento aggiungete la pasta che avrete precedentemente lessato e spadellate il tutto per un paio di minuti. Servite subito, decorando il piatto con un filo di aceto balsamico.

 

 

– Secondo piatto –

Sformato di patate e cavolfiore al rosmarin

Ingredienti:

metà di uno piccolo cavolfiore

1 patata

1 uovo

due cucchiai di pangrattato

due cucchiai di parmigiano grattugiato

 

Tempo di preparazione: 30 minuti

Preparazione:

Mettete a lessare il cavolfiore e la patata. Quando saranno pronti, tagliate il primo a fettine spesse circa 1 centimetro e la seconda a rondelle spesse mezzo centimetro. Prendete ora una pirofila e stendete nel fondo il cavolfiore. Cospargetelo poi di sale, pepe, un cucchiaio di pangrattato e uno di parmigiano grattugiato. Stendete ora uno strato di patate e procedete con i condimenti, il formaggio e il pangrattato.  Prendete l’uovo e sbattetelo all’interno di un bicchiere, quindi conditelo con sale e pepe e mescolate bene. Versate il tutto sopra lo sformato in modo abbastanza uniforme. Condite con un rametto di rosmarino e mettete a cuocere nel microonde per 15 minuti in modalità combi + grill

 

– Dolce –

Tortini all’arancia con la glassa di zucchero

 

Ingredienti:

buccia di 2 arance grattugiata

1 uovo

20 gr di farina

50 gr di zucchero

un cucchiaino di lievito

un pizzico di sale

 

Tempo di preparazione: 45 minuti

Preparazione:

Prendete una ciotola e versate l’uovo, la farina, lo zucchero, 2/3 delle bucce grattugiate dell’arancia, il lievito e una presa di sale. Mescolate bene fino a creare un composto liscio e abbastanza omogeneo. Prendete quindi gli stampini: imburrateli e infarinateli, quindi versateci l’impasto all’interno, fino ad arrivare ad un centimetro dal bordo. Decorate i vostri dolcetti con la buccia d’arancia avanzata e mettete a cuocere nel forno preriscaldato a 200° per 30 minuti. A 5 minuti dalla fine della cottura, toglieteli dal forno e decorateli con la glassa di zucchero; reinfornate e attendete che i tortini siano pronti: se infilate uno stuzzicadente in uno di essi e ne uscirà pulito e asciutto, vorrà dire che sono pronti.

 

Lassociazione razza bastarda augura

buon appetito e buone Feste

 

Altre idee per menù vegetariani:

http://saporiericette.blogosfere.it/

http://www.ecoblog.it

 

Una proposta di menù vegano:

www.agireora.org/info/news_dett.php?id=1230

Adozione

adozione

 

Se un cane fosse al posto nostro, ci adotterebbe senza chiedersi se questo possa complicargli la vita, modificare le sue abitudini, rubargli tempo, infastidire i suoi momenti di ozio, obbligarlo ad accudirci nella vecchiaia. Ci accoglierebbe e basta, anche se fossimo dei bastardi.

 

Regala un vaccino ad un cucciolo abbandonato

cucciolo int

 

Regala un vaccino a un cucciolo abbandonato. Il vaccino gli salva la vita, lo protegge da malattie letali. E senza vaccino non potrà affrontare un viaggio per raggiungere una famiglia che lo voglia adottare.

 

Questo animale si chiama Luwak

luwak

 

Il Luwak vive sulle isole dell’Indonesia e si diverte ad arrampicarsi sugli alberi di caffè, mangiandone i frutti maturi. Ma il suo stomaco non riesce a digerire le bacche, e quindi espelle con la defecazione i cicchi praticamente interi pronti ad essere raccolti dalle feci e lavorati per produrre il famoso caffè chiamato Kopi Luwak.

kopi luwak

Kopi Luwak
L’espresso ottenuto così possiede una pregiatissima e persistente crema, un eccellente equilibrio gustativo e un eccezionale retrogusto che ricorda la vaniglia e il cioccolato. Il segreto dell’aroma sta nella fermentazione digestiva del Luwak. Enzimi presenti nel tratto intestinale dell’animale distruggono alcune sostanze e proteine contenute nel chicco del caffè, riducendone così il gusto amaro.
Il Kopi Luwak ha raggiunto una certa fama grazie al film “Non è mai troppo tardi” (2007) con Jack Nicholson.

luwak

Maltrattamento degli animali
A seguito dell’aumento della domanda, quella che era una piccola produzione artigianale si è trasformata in un affare da 360 euro al chilo. Ciò ha portato alla proliferazione in tutto il sud est dell’Asia di allevamenti in cui gli animali sono tenuti in condizioni da maltrattamento, simili a quelle dei polli in batteria. Gli animali vengono catturati, costretti in gabbie piccolissime e nutriti solo con caffè, per cui si ammalano e muoiono.

 

AVVISO: questo cane NON cerca adozione!

tessera web

 

Anzi, non è neanche un cane.


Si tratta di un Aye-aye e vive in Madagascar. È un animale notturno e non è facile da avvistare: passa il giorno riposando in nidi o alla biforcazione di grossi rami, e poi al tramonto esce.


Il primo a descriverlo fu, nel 1775, lo zoologo tedesco Schreiber. L’ha descritto come un animale dalle orecchie da pipistrello, la faccia da volpe, gli occhi da gatto, il corpo da scimmia, le mani da strega e la coda e i denti da scoiattolo: si tratta infatti di un animale unico nel suo genere.

Pages:  «...5101516171819

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close